Federico Sinicato

SINICATO_100X91Padre di tre femmine adorabili e di un cane, innamorato di Laura, della montagna, della musica e dell’arte contemporanea .

Avvocato a Milano dal 1978, penalista,  ha difeso i familiari delle vittime delle stragi fasciste degli anni ’70, di Piazza Fontana, di Via Fatebenefratelli  e di  Piazza della Loggia; difensore dell’A.N.P.I. e dei principi della Resistenza in alcuni processi  contro la nuova destra.

Spesso difensore delle vittime nei processi penali, ha difeso i piccoli risparmiatori truffati da Licio Gelli e Calvi nel processo per il fallimento del Banco Ambrosiano e si è occupato di alcuni gravi fatti delittuosi che hanno coinvolto bambini.

Autore di articoli su vari organi di stampa e relatore a convegni  specializzati, impegnato nella difesa dei principi fondamentali della Costituzione,  è stato tra i promotori dell’Osservatorio per la legalità e ha partecipato attivamente alla vittoriosa battaglia referendaria per l’abrogazione della riforma Berlusconi del 2005.

Convinto sostenitore del diritto all’ironia nell’accezione di Carlo Verdone e di Soren Kierkegaard.