Milano in comune - Sinistra e costituzione

ARTICOLI

Estratto dalla bozza dell’intervento ai sensi dell’art. 21 del consigliere Basilio Rizzo in Consiglio Comunale

– Giorno della Memoria: incontro alla Scala tra Liliana Segre e gli studenti (22/01/2019)
Per prima cosa voglio comunicare la soddisfazione per un’iniziativa a cui ho partecipato questa mattina straordinaria (22 gennaio), alla Scala, con la senatrice a vita Liliana Segre, che ha fatto onore alla città; di questo ringrazio l’Amministrazione comunale. Il Vicesindaco, così come tutti gli oratori, ha fatto un discorso molto apprezzato di cui credo Milano abbia bisogno: è stato un elogio della nostra città fatto nel modo giusto. Quando sento alcuni discorsi sull’immigrazione penso che sia giusto ricordare che Milano è anche la Milano che fa queste iniziative. […]
Liliana Segre, come ha ricordato nel suo intervento alla Scala, ha cercato di fuggire in Svizzera, era richiedente asilo, ed è stata respinta perché non c’era posto per lei, perché gli svizzeri non potevano ospitarla, è ritornata in Italia ed è andata a finire nei campi di concentramento. Non voglio fare paralleli, voglio ricordare però che queste cose sono accadute e che noi dobbiamo lavorare perché non si ripetano.
-Demolizione in via Stresa
[…] In generale (lo dico qui perché stiamo parlando di urbanistica ed è presente l’assessore Maran), mi è stato detto che la costruzione rispetta le volumetrie precedentemente previste. Tuttavia si costruisce un immobile di 86 – 90 metri di altezza in un quartiere fatto di villette e altre realtà.
Anche da questo punto di vista comincio ad avere dei dubbi sul fatto che il Comitato per il paesaggio si sia fatto carico di queste questioni: se tutti i cittadini protestano per queste costruzioni che non si integrano nel territorio vuol dire che qualcosa non va. Mi riprometto di parlare con gli uffici del Comune che stanno seguendo questa questione.
La sola raccomandazione che faccio all’Amministrazione è che quando si realizzano queste costruzioni il rapporto e la discussione con i cittadini è la strada decisiva per ottenere dei risultati e non, invece, delle contrapposizioni di cui la nostra città e la vita quotidiana non hanno bisogno.

[addthis tool="addthis_inline_share_toolbox_mhkg"]