Milano in comune - Sinistra e costituzione

DIFESA DELLA DEMOCRAZIA

MILANO È CITTÀ APERTA, MA NON ALLE ADUNATE FASCISTE E RAZZISTE

L’Associazione Milano in Comune-Sinistra e Costituzione si unisce alle migliaia di persone che manifestano la loro contrarietà non solo a una torva parata nazionalista e fascista nelle strade di Milano, ma anche agli attacchi alla libertà di espressione che il ministro dell’Interno mette in pratica utilizzando in maniera arbitraria il suo potere coinvolgendo forze di polizia e vigili del fuoco.

Abbiamo perciò esposto uno striscione in Galleria, per ricordare che in una città medaglia d’oro della Resistenza, dove si concluse drammaticamente la parabola mussoliniana, non dovrebbe esserci spazio per adunate che ricordano il periodo più buio della nostra storia recente, dal quale Milano e l’Europa sono uscite pagando un prezzo altissimo in morti e distruzioni materiali e morali.

Solo degli irresponsabili possono ignorare la storia – o, peggio, travisarla – per tornaconti elettorali e personali. Proprio nella nostra regione indagini e arresti di esponenti della Lega, Forza Italia e della destra più estrema portano alla luce il marciume che si nasconde dietro alla propaganda populista: è un “lupo” falso e corrotto quello che abbiamo di fronte, che non perde né il pelo né il vizio.

Noi non ci lasciamo intimidire dagli imprenditori della paura. Continueremo a lavorare quotidianamente con tutti gli antifascisti di Milano per sconfiggere questa nuova peste. E per costruire un’alternativa antifascista e democratica in Europa, sostenendo la lista “La Sinistra”.

Libera l’Italia, libera l’Europa. #Savinitoglianchequesto