Milano in comune - Sinistra e costituzione

ACCESSO ALLE INFORMAZIONI

Stralcio della bozza dell’intervento ai sensi dell’art.21 (Crisi Covid, Legge urbanistica regionale, Carraro, San Siro, ATM, Commissione Antimafia, Commissione Anticorruzione)

[…] Io volevo toccare alcune questioni. […] La prima questione è che avrei gradito che ogni volta che vi è l’articolo 21 ci possa essere una relazione da parte dell’Amministrazione sull’evoluzione della crisi Covid perché penso che le notizie che abbiamo tramite la stampa non hanno l’autorevolezza di una comunicazione al Consiglio come è stata fatta l’altra volta dal signor Sindaco. Sarebbe bello che potessimo seguire passo per passo i problemi dei nostri cittadini.
Faccio un esempio quest’oggi, le misure prese per garantire il diritto di accesso egualitario e non selettivo per censo (perché poi è questa la questione) a tutti gli studenti, quindi i dispositivi, le connessioni, eccetera, alla didattica che ormai si fa da remoto, almeno da un certo livello in poi. Faccio questo esempio oppure tutti i servizi per gli anziani di aiuto per poter acquisire il cibo, tutto ciò che facevamo in passato, se viene tutelato e previsto anche in questi casi.
La seconda questione è la legge regionale. Mi è stato segnalato questo documento e mi sono permesso di rispondere – perché ho fiducia nella mia Amministrazione – che evidentemente c’era un fraintendimento. O c’è un fraintendimento o io stesso e tutti gli altri Consiglieri siamo stati ingannati. Quello che ci è stato detto in Commissione è che c’è una disposizione della legge regionale applicativa di fatto, alle quali l’Amministrazione comunale può fare delle eccezioni, individuando in qualche modo delle aree nelle quali questa norma non possa essere applicata. Abbiamo fatto tutta una discussione molto importante su questo. Io spesso non sono d’accordo con l’assessore Maran sulle questioni urbanistiche, ma ho ringraziato lui e i tecnici perché hanno cercato di limitare i danni. E’ un’espressione che non sono stato io a usare, ma altri Consiglieri, ad esempio il collega Monguzzi.
Delle due l’una: o tutti abbiamo capito male e ci è stata spiegata in modo diverso rispetto a quello che i Comitati interpretano dell’attitudine dell’Amministrazione comunale nei confronti di questa legge regionale, quindi aiutateci a correggere questa interpretazione, altrimenti l’Amministrazione risponda perché noi siamo stati attivati con una lettera che aveva come ultimi destinatari i Consiglieri comunali, ma come primi il Sindaco e gli Assessori. E’ giusta l’interpretazione che la legge regionale peggiora la situazione e noi possiamo solo e soltanto porre qualche limite e qualche freno? Lo si dica in modo esplicito perché, altrimenti, si crea una confusione che non aiuta il buon rapporto tra Amministrazione e cittadini. Carraro, sapete che cosa è accaduto. Io aspetto che ci sia una Commissione sulla questione del Carraro e che ci sia data tutta la documentazione, così come una Commissione sullo stadio di San Siro perché adesso non vorrei che alla chetichella, visto che si dice che deciderà la prossima Amministrazione, intanto si imbocchi una procedura alla quale non ci si può più tirare indietro, neanche i prossimi Consiglieri comunali. Aspetto che ci sia una Commissione che affronti questa questione.
Aggiungo un altro termine, quello del nido, in quanto anche su questo sarà pure competenza della Giunta decidere su questo project financing, ma penso che possa essere una giusta esigenza almeno comunicarcelo e cercare di capire. Penso di essere stato nel mio tempo. Infine, c’è la questione ATM, di cui hanno già parlato il consigliere Sollazzo e altri. Io ricordo che abbiamo fatto la Commissione Antimafia, quindi l’incontro con il Presidente Colombo e gli altri rappresentanti della Commissione Anticorruzione del nostro Comune, e ci è stato detto che sugli audit non si può sapere nulla. Questa cosa qui deve essere superata, bisogna avere informazioni precise su che cosa fa l’Amministrazione. Ad esempio, l’ultima questione che abbiamo letto è che una linea ATM è stata sostanzialmente ceduta e affidata a dei privati. Com’è stata fatta la procedura? A chi è stata assegnata? In che modo? C’è sta una gara? Ci sono stati dei provvedimenti? C’è stata una comunicazione rivolta a tutti? Altrimenti i dubbi sono che ci sia una sorta di autonomia negativa di ATM, che fa tutto quello che vuole e l’Amministrazione comunale non interviene per correggere le situazioni che si sono determinate. […]

Le videoregistrazioni integrali delle sedute del Consiglio Comunale sono disponibili dal 4/9/2014 sulla pagina Link Video Assemblea del sito del Comune di Milano.